venerdì 29 luglio 2016

Lo spettacolo delle Frecce Tricolori all'Air Show Pesaro

Il "Pesaro Air Show", che segna la prima volta delle Frecce in città, è in programma domenica 31 luglio, dalle ore 16, sul cielo del lungomare.
 







La location ideale indicata dagli organizzatori per assistere allo spettacolo è piazza della Libertà. Il programma, nel dettaglio, prevede il lancio dei paracadutisti dal Pilatus PC 6 del team Alimarche (ore 16); il passaggio e la dimostrazione di soccorso dell’elicottero HH139 dell’Aeronautica militare (ore 16.23); il sorvolo del biplano storico del 1932 'Tiger Moth', utilizzato per le riprese del film «La mia Africa» (ore 16.44); l'esibizione degli aerei della Pattuglia Yak (ore 16.55); la dimostrazione dei motoalianti targati Blue Voltige (17.16); l'esibizione acrobatica dell’Extra 300 (ore 17.29); le evoluzioni del Bolkow 50 (ore 17.46). Infine, alle ore 18, l'atteso ingresso delle Frecce Tricolori, con lo show acrobatico dei celebri Aermacchi MB-339. Colonna sonora sarà il 'Nessun dorma' dalla Turandot di Puccini, cantato da Luciano Pavarotti.







«Si potrà condividere o meno, ma la strategia è sotto gli occhi di tutti». Il sindaco Matteo Ricci parte dal mantra – «una città più vivace è anche più sicura» – e insiste sul cambio di passo: «C'è ancora molto da fare, ma la percezione che si fa sul serio è evidente: la programmazione e le iniziative messe in campo in questi mesi hanno reso ancora più accogliente la città. Gli eventi, peraltro, sono per tutte le generazioni. Spaziano dal target culturale a quello aggregativo».








Il sindaco ci mette il carico con il weekend popolare. E preannuncia: «Il grande show delle Frecce Tricolori è il suggello di un'estate straordinaria. 








Decine di migliaia di persone ammireranno uno spettacolo unico. Pesaresi, ma non solo: in tanti arriveranno in spiaggia e sul lungomare richiamati dal fascino della manifestazione». Così, prosegue Ricci, «la scelta della Pattuglia acrobatica nazionale, ricaduta su Pesaro, è la dimostrazione di come la città stia diventando sempre più attrattiva sui grandi eventi». Prima di chiosare: «Tra Frecce e Palio sarà un fine settimana record».

Sciare su un circuito? A Misano é possibile!

Sciare su un circuito. Alla presenza anche di piloti del CIV Moto3. È andato in scena ieri al Misano World Circuit un inusuale gemellaggio tra discipline sportive, che ha visto come protagonisti gli Atleti della squadra giovanile del Team Alpi Centrali insieme ad alcuni talenti del Campionato Italiano Velocità.





Il Simoncelli, teatro questo weekend dei round 5 e 6 del CIV, ha ospitato ieri al termine delle prove libere una sessione di allenamento su ski roll della squadra di sci nordico del Comitato Alpi Centrali, team formato dai migliori atleti lombardi di età compresa tra i 16 e i 19 anni. 





A misurarsi con l’asfalto di Misano sono state le azzurre Martina Bellini, Vittoria Zini, Virginia Palazzi e Laura Colombo, mentre tra i maschi c’è stata la presenza dei nazionali Mattia Armellini e Nicola Castelli insieme ai loro coetanei del Team lombardo delle Alpi Centrali, tutti in pista a seguire i consigli del responsabile tecnico Renato Pasini (campione italiano e oro a squadre ai Mondiali di Sapporo 2007) e dell’allenatore Daniele Compagnoni.






Ad assistere a parte dell’allenamento, incuriositi dalla disciplina, non sono mancati Mattia Casadei (KTM Sic58), Bruno Ieraci (TM Miralux Pos Corse) e Nicholas Spinelli (KTM MF84 Pluston Althea), piloti che occupano le prime 3 posizioni del CIV Moto3.







E’ stata l’occasione per condividere consigli con i giovani sciatori su come affrontare al meglio le curve del tracciato misanese, per fare una rapida prova con gli ski roll ai piedi, e per “scambiarsi” gli attrezzi del mestiere, con il Team Alpi Centrali che ha avuto l’occasione di vedere da vicino le moto di Casadei e Spinelli, che hanno a loro volta familiarizzato con le attrezzature da sciatori.








Un incontro che ha messo insieme la presenza della squadra di sci di fondo e la disponibilità della FMI e del circuito di Misano, che conferma così la sua apertura ad attività extra motoristiche, tra le quali spiccano gli Open Games, evento che anche il prossimo febbraio vedrà il tracciato essere preso d’assalto da atleti di tutte le discipline per giornate all’insegna del divertimento.




La pista di Misano diventa il palcoscenico per uno degli appuntamenti piu' attesi del calendario podistico e ciclistico regionale,poi spazio alla mountain bike,fixed bike,nordic walking.






Il paddock invece si trasformera' in un grande palasport all'aperto con campi di basket,pallavolo,tennis,skateboard e tanto altro ancora.


mercoledì 27 luglio 2016

Lo store da pole position firmato Circuiti

Circuiti Gioielli ha scelto Riccione come location per l'apertura del primo temporary store.







L'arredamento,curato nei minimi particolari,non poteva che essere all'insegna di una delle attivita' preferite della Romagna: il motorsport.






L'Emilia-Romagna,terra di motori per eccellenza,con il circuito di Misano a 2 passi da Riccione,la pista di Imola,la sede della Fondazione Simoncelli tra Coriano e Riccione,la Ducati a Bologna,la Ferrari a Maranello e il quartier generale di Valentino Rossi a Tavullia che si è nelle Marche,ma al confine con la Romagna.










Arredamento racing,poltrone da MotoGP,calciobalilla e tecnigrafo con ammortizzatori,tavolini con cerchioni,monopattino con gomme da gara e tanto altro ancora.






Lo store Circuiti Gioielli é una novita' assoluta nel mondo motorsport







Donne e motori,gioielli e complementi d'arredo,ma non solo,tante sono le novita' che potrete trovare nel nostre store.



Nuova sfida e nuovissimo format quello ideato da Circuiti Gioielli per un'idea completamente Made in Italy: un vero e proprio store da pole position!!!

Circuiti Gioielli:l'e-commerce corre in Italia

Da uno studio di Twenga solutions l'e-commerce in Italia é in piena crescita con un tasso di crescita degli acquisti pari al 16,9% e un fatturato pari a 24,2  miliardi nel 2016. Il numero di internauti aumenta costantemente: oggi sono più di 17,7 milioni a effettuare regolarmente acquisti online. Si nota che il paniere medio mensile italiano non è mai stato così elevato, ciò mostra che comprare online rientra sempre più tra le abitudini d’acquisto.




Con questa base attrattiva e queste cifre promettenti, le prospettive per l’e-commerce in Italia sono molto positive per gli anni a venire.
Se il potenziale di crescita sembra essere limitato su alcuni mercati, altri sono in piena espansione: questo è il caso dell’Italia. Nel 2016 su 59,80 milioni d’abitanti, il 63% utilizza internet, ciò rappresenta un forte potenziale di acquirenti online.
Nel 2015, la crescita dell’e-commerce italiano era pari al 19% con un incremento del 16,9% previsto nel 2016. Inoltre, nel 2016 tale crescita è favorita dall’aumento degli acquisti online, pari al 6%. In particolare, si nota che nel mercato della distribuzione, le vendite online rappresentavano il 2% nel 2014, con un aumento previsto pari al 3% nel 2016, secondo We Are Social.





Questi dati fanno capire che la strada intrapresa nel 2003-2004 da Circuiti Gioielli era quella giusta: Circuiti il primo marchio di gioielli in Italia ad aprire un e-commerce di gioielli.







In termini di siti e-commerce più visitati Amazon occupa la prima posizione, seguito da eBay e AliExpress. Va osservato che le insegne della distribuzione italiana fanno la loro comparsa nel settore, adattandosi progressivamente all’e-commerce.





Analizzando le spese online degli italiani, si nota che, il paniere medio mensile è di 86€, secondo Netcomm. Inoltre, va osservato che i prodotti più popolari in Italia sono l’elettronica, seguita dall’abbigliamento(gioielli e accessori)e dai libri.

Sempre più persone oltrepassano le frontiere geografiche per effettuare i loro acquisti online. Il 41% dei consumatori online dichiara di aver acquistato all’estero nel 2015, secondo Postnord. Inoltre, si nota che i consumatori italiani privilegiano l’Inghilterra(16%), seguita dalla Germania (15%) e dalla Cina (8%).

Tra i metodi di consegna, la consegna a domicilio/ufficio è il metodo più scelto/utilizzato dal 92% dei consumatori italiani. Solamente il 7% degli utilizzatori preferisce la consegna in punti di ritiro, generalmente meno costosa.

Come ogni paese, l’Italia ha delle sue abitudini in materia di pagamento. Numerosi consumatori diffidano ancora nei pagamenti online con carta di credito, che rappresentano solo il 42%degli acquisti online. Invece, Paypal,il nostro metodo di pagamento da sempre, è in testa con il 55% della quota di mercato, seguita dalle carte prepagate con il 51%.
La rapida crescita dell’e-commerce italiano è fortemente stimolata dal mobile. Con 80,29 milioni di connessioni mobile, che equivalgono al 134% della popolazione, si nota che l’utilizzo di dispositivi mobile è in forte aumento in Italia e costituisce sempre più un punto d’entrata per il commercio digitale.

In materia di e-commerce, il traffico proveniente dai dispositivi mobile rappresenta il 27,80%. In particolare, i tablet rappresentano il 29%,contro il 71% degli smartphone. Gli schermi più grandi facilitano questa tendenza, rendendo lo shopping online ancora più semplice su tali dispositivi.




Ogni mercato e ciascun cliente ha delle particolari caratteristiche, perciò creare un’esperienza shopping personalizzata con delle offerte rilevanti per ogni cliente deve essere una priorità per gli e-commerce al fine di massimizzare le loro performance online.







Una sfida facile da realizzare quando si considera che più della metà dei consumatori italiani si dice soddisfatto del servizio online: risparmio di tempo (66%) e soldi (69%), due vantaggi molto apprezzati. Al fine di potenziare questo canale e di far fronte alle problematiche di tempo e di competenze, gli e-commerce possono anche far uso di soluzioni automatiche.






Queste ultime permetteranno ai campaign manager di adattare le loro pubblicità alle differenti piattaforme (Adwords,Google Shopping,,Facebook etc.), in modo da avere più tempo da dedicare alla realizzazione degli obiettivi delle campagne o al perfezionamento della loro strategia multicanale, per esempio.

domenica 24 luglio 2016

Le t-shirt Circuiti Gioielli a Riccione

Per promuovere il nostro store di Riccione abbiamo fatto realizzare una serie di t-shirt nuove e originali.







Lo sport all'aria aperta al centro dell'attenzione dell'estate in riviera adriatica,



Da noi potrai trovare tutto cio' che rispecchia la tua passione e nel caso siamo pronti a realizzare qualsiasi tuo desiderio perche' noi personalizziamo il tuo mondo.









Date un'occhiata al nostro e-commerce oppure venite a trovarci a Riccione in Catalani 9B all'altezza di Viale Dante 173.






Circuiti: la perfetta fusione tra sport e gioiello.

sabato 23 luglio 2016

"Ghignetti" i nuovi braccialetti di Riccione firmati Circuiti

Come abbiamo gia' raccontato nei post precedenti,Circuiti Gioielli ha aperto il nuovo temporary store di Riccione.






Potevamo venire a Riccione e non portare qualcosa di nuovo fatto da noi?NO!!!
Ed ecco allora i "Ghignetti" i braccialetti piu' cool di Riccione.
Dal 10 agosto al 10 settembre é attivo l’esperimento “Riccione Ti Amo”. Braccialetti per raccontare e comunicare. Materie prime povere, sostenibili e eco green, colori solari, energetici e positivi: ciò che ognuno può portare al polso, diventa per 30 giorni arredo e installazione, tra arte e life style, del tessuto urbano di Riccione.  





Trenta pini di Viale Ceccarini si trasformano in “media ecologici”, in straordinari indossatori, avvolti da macro braccialetti creati per rappresentare e trasmettere mood e filosofia di “Marlù Gioielli”, il marchio creato nel 2001 dalle tre sorelle Fabbri, Morena, Monica e Marta.
Riccione nel mio Cuore” perche' Riccione é sempre stata capace di creare tendenza.





Abbiamo pensato di dedicare alla citta' di Riccione un braccialetto  in argento 925 che racchiudesse i colori dell'estate romagnola;design,fashion e lifestyle.La creatività di un design innovativo e giovane.






Circuiti Gioielli ha voluto fortemente contraccambiare utilizzando la propria arte e la propria creativita' con la realizzazione di questi nuovissimi braccialetti,fatti completamente a mano con l'emoticon smaltata nel punto della lettera O e dedicati alla citta' di Riccione che cosi' carinamente ci ha ospitato.





Un'idea fresca e nuova che vuole essere beneaugurante e sorridente,la creativita' Made in Italy firmata Circuiti.








venerdì 22 luglio 2016

Colpo di scena:Tony Cairoli torna alla KTM 350

La notizia che trapelava dalle indiscrezioni ora é ufficiale:domenica in Repubblica Ceca Antonio Cairoli correrà con la KTM 350 SX-F.





Il pluricampione del mondo di motocross correra' con la moto con cui ha vinto 5 titoli iridati.






Prima di Loket, Cairoli si trova staccato di 92 punti dallo sloveno Tim Gajser che ha corso una stagione fin qui quasi impeccabile. Ma questa scelta che risvolti avrà sul Campionato?  Antonio continua a dichiarare che non è tutto finito e che il Mondiale è ancora lungo.









Lasciata nel garage la 450,da domenica Tony tornera' in sella alla KTM 350 competitivo e convinto dei propri mezzi piu' che mai.






Noi come sempre saremo al fianco del nostro campione per tentare il recupero su Tim Gajser che a prima vista sembrerebbe una mission impossible,ma che avendo visto da vicino Tony Cairoli lottare come un leone a Mantova nonostante la mano gonfissima per un incidente,potrebbe diventare il colpo di scena del mondiale di motocross 2016.

giovedì 21 luglio 2016

Al CIV a Misano si corre anche con gli sci

Un curioso gemellaggio fra sci di fondo e motociclismo andrà in scena a fine mese al Misano World Circuit. In occasione del CIV, il Campionato Italiano di Velocità, che ha in programma la quinta e sesta prova dal 29 al 31 luglio al Simoncelli, l’impianto aprirà le porte agli atleti che praticano sci di fondo, protagonisti al termine dei test del giovedì (dalle 19.30) di una particolare sessione di allenamento con ski roll (particolari sci con rotelle) sul tracciato della pista.





Un gemellaggio fra discipline sportive che ha messo insieme la necessità della squadra di sci di fondo, la disponibilità della FMI e di MWC per offrire una collaborazione originale e significativa fra gente di sport.





E chissà che non possa esserci, per il gusto di provare, anche una contaminazione fra discipline con gli atleti a scambiarsi l’attrezzatura sportiva.




Si conferma quindi la vocazione del circuito, non nuovo ad ‘incursioni’ extra motoristiche, con la punta di diamante negli Open Games che ogni anno a febbraio vedono MWC preso d’assalto da atleti di tutte le discipline per giornate all’insegna del divertimento.






Questa volta ad essere protagonista è la squadra sci nordico del Comitato Alpi Centrali, composta dai migliori sciatori della Lombardia che si sono distinti nelle competizioni nazionali ed internazionali durante la stagione appena conclusa. Un team formato dai migliori atleti di età compresa tra i 16 e i 19 anni. La preparazione dello sciatore di fondo inizia nei mesi estivi e durante la bella stagione i carichi di lavoro sono molto intensi per sfruttare la pausa scolastica. In vista del raduno di fine luglio a Rivisondoli è stata organizzata una tappa sulla riviera romagnola.






In pista scenderanno alcuni dei protagonisti della stagione sciistica nazionale giovanile tra cui le azzurre Martina Bellini, Vittoria Zini, Virginia Palazzi e Laura Colombo. Tra i maschi da segnalare i nazionali Mattia Armellini e Nicola Castelli che faranno da apripista ai loro coetanei del Team lombardo delle Alpi Centrali.
Ad accompagnare gli atleti il responsabile tecnico Renato Pasini, campione italiano e oro a squadre ai mondiali di Sapporo nel 2007 e l’allenatore Daniele Compagnoni.

mercoledì 20 luglio 2016

Personalizziamo il tuo mondo: Circuiti & MBM

Oggi la personalizzazione fa la differenza.






Gioielli,complementi d'arredo,t-shirt,tutto cio' che puo' essere personalizzato è il valore aggiunto di un brand.








Non tutti i marchi pero' hanno l'abilita' e la capacita' di andare incontro alle esigenze del cliente perchè per consigliare nel modo giusto ci vogliono passione,amore ed esperienza.






Solo chi ha provato e riprovato,chi ha sbagliato puo' capire come ottenere il massimo da una performance,questo vale sia nel mondo dello sport che nel mondo del lavoro.







Bisogna essere dei visionari,degli artisti,vedere cose che altri non vedono; ma cio' non vuol dire che queste persone siano migliori di altre,ma soltanto che nel loro specifico campo vedono cose che altri non vedono.





Questo è il punto d'incontro di due mondi che ad una visione poco attenta sembrano lontani,ma che invece poi hanno molti punti in comune.






Parliamo di Circuiti Gioielli e MBM extreme designer,2 marchi Made in Italy che si stanno affermando nel panorama del motorsport e dello sport con gioielli e complementi d'arredo unici,originali,al di fuori dei classici schemi.



Per questa ragione Circuiti e MBM hanno pensato di incontrarsi,unire le proprie forze e presentare le proprie creazioni ad un piu' vasto pubblico in una delle localita' estive  piu' frequentate e conosciute al mondo:Riccione.







Nel nostro temporary store potrete trovare dal monopattino con le gomme della MotoGP,alla ormai mitica carriola con ammortizzatori e ruota da fuoristrada per arrivare a tutte le collezioni di gioielli Circuiti legate allo sport e al motorsport.





Venite a trovarci in Viale Dante 173 angolo Via Catalani 9B a Riccione e vi assicuriamo che ne vedrete delle belle!!!