giovedì 26 febbraio 2015

Le Collane dvd della Gazzetta dello Sport diventano preziose

Ci capita spesso di vedere pagine pubblicitarie intere sulla Gazzetta dello Sport dedicate ai cartoni animati legati al mondo dello sport.

Un percorso comune quello che lega Circuiti Gioielli e Gazzetta dello Sport  gia' dal 2007 con la prima collezione di gioielli dedicata al ciclismo e al Giro d'Italia






Dalla collana dvd dedicata a Jeeg Robot d'Acciaio;la storia di Hiroshi che diventa un grande campione di Formula 1.


                                                  Collana Ciondolo Jeeg Robot d'Acciaio




Un giorno durante una corsa rimane vittima di un grave incidente automobilistico, dal quale rimane incredibilmente illeso: ma nulla gli lascia intuire la sua invulnerabilità. In punto di morte il professor Shiba consegna al figlio Hiroshi un pacco contenente un paio di guanti ed un ciondolo a forma di testa di Jeeg.




Questi due accessori si rivelano essenziali per la trasformazione del ragazzo in Jeeg. Indossando i guanti speciali ed unendo i pugni, Hiroshi si trasforma in Jeeg, una sorta di super eroe invulnerabile; raggomitolandosi su se stesso avviene poi una seconda trasformazione, che consente al giovane di diventare la testa di Jeeg, il robot d’Acciaio.



Un'altra collana che troviamo spesso pubblicizzata sulla Gazzetta dello Sport é quella dedicata ai 2 cuori della pallavolo Mila e Shiro. 



                                                         Collana Ciondolo Mila e Shiro


E proprio in questi giorni la Gazzetta dello Sport dedica una nuovissima collana alla giovane Mimi' Ayuhara,che vincendo invidie e gelosie, parte dalla squadra di volley del ginnasio Fujimi e arriva addirittura a vincere la finale mondiale col Giappone.

                                                           Collana Ciondolo Giappone


Gioie, dolori, allenamenti durissimi. La coda di cavallo sui capelli corvini, e la «goccia di ciclone», la schiacciata che non dà scampo alle avversarie.






                                            Bracciale Collana Pallavolo "Goccia di Ciclone"


Jeeg Robot d'Acciaio,Mila e Shiro,Mimi' Ayuhara,i manga giapponesi diventano veri e propri gioielli da indossare.


                                                          Collana Pallone da Pallavolo


Circuiti Gioielli,lo sport da indossare.

martedì 24 febbraio 2015

Tony Cairoli pronto per Qatar 2015

Lasciata alle spalle la vittoria agli Internazionali d'Italia di motocross,l'8 volte campione del mondo Tony Cairoli é pronto per la nuova stagione MXGP 2015.


Partenza per il primo G.P. della stagione a Losail in Qatar insieme ai nuovissimi gioielli TC222 firmati Circuiti.
La nuova linea verra' affiancata ai gioielli che hanno accompagnato il campione di Patti nelle ultime 5 brillanti stagioni.

La piastra Velocita',Fango e Gloria






Le tabelle Oro,Rossa e Arancione






A grande richiesta un'altra grande novita' 2015 sara' la nuova versione del bracciale a catena moto con logo TC222



Quest'anno abbiamo pensato di inserire una linea sofisticata,un mix tra moda,fashion,racing e sport;il materiale dominante é la fibra di carbonio molto utilizzata nel mondo dei motori.
Nero e giallo fluo per il logo TC222 di Tony Cairoli,Nero e Arancione Fluo danno vita ad un contrasto di colori semplici e d'effetto.



Il circuito di Losail sara' anche la prima tappa del campionato del mondo MotoGP il 29 marzo 2015.



                                Ciondolo Circuito di Losail Qatar in Oro 750 e Diamanti Neri


In bocca al lupo Tony per la nuova stagione 2015,noi non saremo materialmente vicino a te,ma ti seguiremo sicuramente da casa con la passione e l'amore di sempre!!!

sabato 21 febbraio 2015

Circuiti 2015:dopo Troy Bayliss tocca a Noriyuki Haga

Due grandissimi e graditissimi ritorni per gli amanti del mondo dei motori,ma soprattutto del motociclismo;tornano a gareggiare sui circuiti di Phillip Island e Sepang 2 fenomeni del motociclismo mondiale,2 veri e propri gioielli delle 2 ruote:Troy Bayliss e Noriyuki Haga.





Questo week-end  fa da palcoscenico al grande ritorno alle corse di Troy Bayliss, che correrà con il team Ducati ufficiale nella prima gara del Mondiale Superbike 2015 che si terrà questo fine settimana a Phillip Island, in Australia.

                                              Ciondolo Circuito di Phillip Island con Diamante

Se il pilota australiano si rimetterà in gioco per appena una gara l' illustre collega che non ha resistito al richiamo delle due ruote da competizione e tornerà in sella a una moto per disputare un intero campionato.


                                        Bracciale Catena Moto con Phillip Island in Oro Giallo 750

Stiamo parlando del funambolico,il top rider amato da tutti gli appassionati delle 2 ruote il giapponese Noriyuki Haga

                                                   Noriyuki Haga e Gianfranco Quartaroli


L'ex pilota Yamaha e Ducati correrà infatti nel campionato asiatico Supersport, in sella a una Suzuki ufficiale del team di Yukio Kagayama, grande amico di Noriyuki con cui ha corso l'ultima otto ore di Suzuka, sempre in sella a una Suzuki. "NitroNori" sarà dunque al via del primo appuntamento fissato per il 19 aprile sul circuito di Sepang, vicino Kuala Lumpur, poi altre cinque gare tra Indonesia, Giappone, Qatar e Thailanda, dov'è previsto un doppio round.

                                               Ciondolo Circuito di Sepang con Diamante


Haga non ha resistito al richiamo delle competizioni, nonostante viva da anni a Milano e abbia recentemente aperto un ristorante giapponese di lusso. Le corse, però, sembrano ancora essere il suo pane quotidiano.




Che dire allora: in bocca al lupo Campioni!!!

venerdì 20 febbraio 2015

La politica italiana del 2015 si interessa di E-commerce

La politica italiana comincia ad interessarsi al commercio elettronico;l'eCommerce è sempre più un canale necessario e cruciale per le imprese che vogliano fare business sia nel nostro Paese sia su scala globale. Lo ha affermato Roberto Liscia, presidente del consorzio Netcomm, la rete delle aziende italiane che puntano a favorire l’eCommerce in Italia.





Circuiti é stato il primo marchio di gioielli in Italia a credere nel commercio elettronico a cavallo tra il 2003 e il 2004,quando in Italia non esisteva nemmeno l'ADSL.



Una scelta molto coraggiosa la nostra quella di puntare sul Made in Italy e sulla vendita on-line e oggi in un'economia che arranca l'eCommerce continua a crescere, aprendo nuove possibilità per le Pmi italiane soprattutto in chiave export, complici i cambi valutari finalmente favorevoli. Nel 2014, stando ai dati di Netcomm e del Politecnico di Milano, il commercio elettronico si è attestato a un valore di 13,3 miliardi di euro, con una crescita annua del 17%, mentre l'export è aumentato del 24% a 2,5 miliardi.

Di eCommerce come opportunità di sviluppo per l’economia italiana si è parlato alla presenza di alcuni dei parlamentari componenti l’Intergruppo Innovazione, tra cui il moderatore Antonio Palmieri. Presente anche Stefano Firpo, capo della segreteria tecnica del ministero dello Sviluppo economico.




Lo spazio per crescere c'è anche se si considerano gli acquirenti online: in Italia sono 16 milioni, a fronte dei 44 milioni della Germania, i 39 del Regno Unito e i 29 della Francia. Ma il dato molto interessante sottolineato al convegno è che ormai anche in Italia il 50% delle famiglie ha almeno uno dei componenti che fa acquisti online.

mercoledì 11 febbraio 2015

Chi tira le fila di Circuiti Gioielli

Si sa,i buoni artisti hanno bisogno anche di buoni mecenati per portare avanti le proprie idee,di coloro i quali promuovano e sostengano l'attivita' artistica.





Circuiti Gioielli in questi anni ha avuto tra le proprie fila oltre a Gianfranco,un mecenate d'eccezione,una donna che nel 2004 credette  nel progetto Circuiti e cioe' che brevettare gioielli con le forme dei circuiti automobilistici e motociclistici e venderli su internet fosse un'idea folle,ma geniale allo stesso tempo e questa donna si chiama Simona.






Gianfranco e Simona,2 storie differenti,2 percorsi differenti; Gianfranco  orafo da 2 generazioni ,sportivo da sempre,Simona,figlia del filosofo da poco scomparso Tiziano Salari;Simona dal pollice verde e amante dei suoi 2 cagnolini Tiger e Bimba,ai quali quest'anno abbiamo anche dedicato una nostra collezione.



Un binomio che in questi 10 anni,ha sempre creduto e lottato per un'idea,portandola avanti con enormi sacrifici e grandi fatiche;tutti gli imprenditori,grandi o piccoli che siano sanno molto bene cosa voglia dire avere una partita iva in Italia e quanti sacrifici vengano richiesti.



                                    Simona Salari Francesco Moser Gianfranco Quartaroli

La nostra é sembrata una sfida impossibile fin dall'inizio,nessuno nel 2004 credeva che in Italia si potessero vendere gioielli on-line,soprattutto le nostre linee,sempre cosi' diverse,uniche e sportive;tanto meno avere la sede in Italia,produrre in Italia,ma noi non riusciremmo mai a inserire sulla garanzia di un nostro gioiello:prodotto in PRC(Repubblica Popolare Cinese),noi preferiamo la sigla Made in Italy,ideato e prodotto in Italia,ma non perché siamo razzisti,perché crediamo che un gioiello non debba essere fatto in serie a qualsiasi costo,ogni gioiello ha una sua storia,una filosofia,c'è uno studio,un pensiero,una passione...

Noi siamo cosi',sempre contro corrente,contro tutto e contro tutti,testardi,passionali,perché crediamo sempre in cio' che facciamo e siamo disposti a morire per un'idea...

La nostra sfida pero' l'abbiamo vinta,é stata una guerra,dura,abbiamo perso qualche battaglia,ma la guerra l'abbiamo vinta noi.

Oggi su internet Circuiti é un marchio di gioielli conosciuto e riconosciuto,sempre all'avanguardia,sempre pronto a nuove sfide,ma soprattutto sempre ricco di novita';nella nostra gioielleria online si possono trovare idee regalo uniche ed originali,seguiteci sui social e ogni giorno scoprirete un gioiello nuovo.






Ciao a tutti e a presto da Gianfranco e Simona.
















lunedì 9 febbraio 2015

Francesca Pascale resistera' ai Gioielli firmati Circuiti?

Al Motor Bike Expo di Verona 2015 c'era anche un'insospettabile fan delle custom.
Stiamo parlando di Francesca Pascale, compagna di Silvio Berlusconi e presenza VIP della kermesse veneta.




Intervistata dai giornalisti Francesca dichiara: "Le moto sono una vera passione  e questi sono autentici gioielli, più che motociclette. Io sono una donna un po' atipica, preferisco le moto ai gioielli veri e certi esemplari esposti qui sono davvero fantastici. Anche se la mia vera passione è l'Harley". 




A questo punto ci siamo chiesti,ma se i gioielli fossero per motocicliste, Francesca Pascale avrebbe piacere di indossare un nostro gioiello firmato Circuiti?



                                                        Anello Gabbia a Rulli in Oro 750


Caro Silvio Berlusconi San Valentino si avvicina e sicuramente Francesca Pascale apprezzerebbe un gioiello delle nostre collezioni dedicate al mondo dei motori!







                                                     Bracciale Charms Circuiti in Oro 750

Circuiti é stato il primo marchio in Italia nel 2004 a credere nel connubio Gioielli e Motori

                                                Ciondolo Casco in Oro Rosa e Bianco 750

Resistera' Francesca Pascale ai nostri gioielli e di conseguenza alle nostre proposte preziose per Motocicliste?




                                          Bracciale "Pole Position" con circuito di Monza





Caro Silvio sappilo...Donne e Motori...Gioie e Dolori...ma forse lo sai gia' :-)


sabato 7 febbraio 2015

L'Arte da indossare é fatta di Gioie

Precious: da Picasso a Jejj Koons:gioielli d'artista in mostra a Venezia

Seppure poco popolare,innanzitutto perché inaccessibile a livello economico, esistono settori del design non-industriali dove non si progettano e realizzano “prodotti per il mercato”, più o meno di lusso, ma oggetti pregiatissimi.



                    Bracciale con charm Pill realizzato da Damien Hirst. Collezione di Diane Venet


L’arte contemporanea prende vita nella collezione di Diane Venet, alla mostra “Precious – Da Picasso a Jeff Koons” organizzata a Venezia dall’8 febbraio al 12 aprile 2015, nel VITRARIA Glass +A Museum. Non solo semplici gioielli ma vere e proprie opere d’arte realizzate dal genio dei più grandi artisti di fama internazionale: da Salvador Dalì a Lucio Fontana passando per Louis Bourgeois fino a Damien Hirst e Anish Kapoor. Saranno oltre 158 i pezzi esposti per la prima volta al pubblico italiano.


                                               Diane Venet con il marito l'artista Bernar Veret

Il vernissage sarà curato da Ewald Stastny e dalla stessa Diane Venet, e arriverà in Italia dopo essere stato ospitato in varie città di tutto il mondo, tra cui: Valencia, Seoul, Miami, Atene e New York. Queste creazioni, uniche nel loro genere, rappresentano dunque gioielli creati nel tempo da oltre cento figure di spicco dell’ambito artistico. L’obiettivo è quello di far avvicinare il pubblico all’arte in maniera totalmente differente e insolita rispetto al passato, tramite l’esposizione di creazioni, alcune in edizione limitata, che esprimono in ogni tratto la vena creativa del noto personaggio da cui sono state modellate. La raccolta di oreficeria di Diane Venet risulta così elegante e raffinata, suddividendosi in collane, braccialetti e pendenti estremamente sofisticati.


Da sinistra verso destra opere di: Giacomo Balla, Robert Indiana, Avish Khebrehzadeh e Roy Lichtenstein. Collezione di Diane Venet

È il campo del design in edizione limitata o unica, vicino della porta accanto rispetto all’arte contemporanea. Ed è a quest’ambito che dobbiamo far riferimento, per inquadrare i gioielli della collezione di Diane Venet, raccolti in anni di vita trascorsi nelle capitali culturali del Vecchio e del Nuovo Continente – Parigi e New York, certo.


Da sinistra verso destra, opere di: Jeff Koons, Jannis Kounellis, Frank Stella e Kader Attia. Collezione di Diane Venet

Una collezione di opere d’arte indossabili: è quanto verrà esposto a partire da domani nella mostra Precious: da Picasso a Jeff Koons, presso il nuovo Vitraria Glass +A Museum di Venezia. Dopo le tappe di Roubaix, New York, Atene, Valencia, Miami e Seoul arrivano quindi nella laguna veneta I 161 gioielli firmati dai più grandi artisti contemporanei, alcuni dei quali mai esposti prima di questa mostra. È un’occasione splendida per ripercorrere la storia dell’arte contemporanea attraverso un punto di vista inedito, quello appunto tra la creatività più libera e la progettazione di un oggetto da indossare, con tutti I requisiti che richiede.
Oltre a sfidare se stessi nel miniaturizzare la propria cifra stilistica, così da renderla adattabile – ma sempre riconoscibile – al gioiello firmato da loro, gli artisti hanno anche compiuto un ulteriore sforzo, per la creazione di gran parte degli oggetti in mostra: renderlo affine, in qualche modo degno, della persona che avevano in mente durante la fase ideativa. Il gioiello diventa prezioso – precious, come da titolo della mostra – non soltanto per le sue caratteristiche materiale ed estetiche, allora, ma anche per la sua capacità di rappresentare una personalità precisa, a cui la sua storia si lega intimamente.





A proposito di storie, è la stessa collezionista Diane Venet ad aver raccontato la genesi di questa passione. Che è nata il giorno in cui suo marito, l’artista francese Bernar Venet, le ha stretto all’anulare sinistro un sottile bastoncino d’argento, in luogo di un più canonico anello di nozze. Da allora, ogni svolta o novità nella carriera artistica di Venet è stata segnata da un gioiello indosso alla consorte, che nel corso degli anni ha poi chiamato amici e artisti a raccolta attorno alla sua collezione.


Bracciale Charms con Circuiti in Oro realizzato da Gianfranco Quartaroli e consegnato personalmente al 9 volte Campione del Mondo Valentino Rossi
In questi anni ci siamo dilettati nella realizzazione di gioielli artistisci,delle vere e proprie opere d'arte.
                             Bracciale "Pole Position" in Oro e Diamanti con circuito di Monza


 Le nostre opere d'arte sono state molto apprezzate e hanno ottenuto il riconoscimento di Eccellenza Artigiana dalla Regione Piemonte.

                                   Ciondolo con Circuito di Montecarlo in Oro e Diamanti


E poi chissa' magari un giorno anche i nostri gioielli potrebbero far parte di una mostra cosi' importante,veri e propri gioielli d'artista Made in Italy.


Fonti SkyArte, http://mode.newsgo.it/

lunedì 2 febbraio 2015

Sport al Femminile Fenomeno in Crescendo

Finalmente anche le Donne dello Sport stanno diventando delle vere e proprie icone al pari degli uomini.



Oggi anche i mass media,i social,le televisioni si stanno interessando sempre piu' dell'universo femminile nel mondo dell sport.



Anche gli sport che sembravano essere una prerogativa maschile sono ormai anche una prerogativa femminile,addirittura in alcune specialita' ci ricordiamo prima le campionesse donne dei campioni maschi.


                                                         Collana con Circuito di Monza


Ad esempio se si dovesse chiedere quale sia il primo nome del nuoto italiano sicuramente la gran parte degli italiani direbbe Federica Pellegrini






Nel Tennis Sara Errani e Roberta Vinci vincitrici di Wimbledon 2014,Francesca Schiavone,Flavia Pennetta








Nella Pallavolo sono tantissime le atlete conosciute e riconosciute,ne citiamo solo alcune Francesca Piccinini,Valentina Diouf ,Noemi Signorile,Cristina Chirichella,le ultime 3 sono state anche ospiti al programma di Zelig



La Campionessa del Mondo di Motocross Chiara Fontanesi premiata dal CONI con il collare d'oro,il massimo riconoscimento per un'atleta.




Da Gennaio 2015  il Basket Femminile viene trasmesso su Sky



Nel mondo delle Corse Automobilistiche un altro volto noto é quello di Michela Cerruti pilota del Team Trulli che partecipa al campionato di Formula E



Le donne sempre piu' sportive e sempre piu' amanti della sfida,Donne e Sport un connubio sempre piu' attuale,vincente e avvincente che ci riservera' ancora tante sorprese.